Archivio per la categoria Notizie

La profezia di Oriana

Le rivolte di popolo nei Paesi africani che si affacciano sul Mediterraneo disegnano, in prospettiva, due scenari – uno per quegli stessi Paesi; l’altro per l’Europa – asimmetrici e persino paradossali. Scenario nei Paesi in questione: la caduta dei tiranni che li avevano governati a lungo, tenendone le popolazioni in uno stato di arretratezza culturale e politica, apre, forse, l’ipotesi di una loro stabilizzazione ad opera di giunte militari, parimenti illiberali. La speranza di un’evoluzione democratica, che l’Occidente deve in ogni modo favorire, non sembra al momento vicina. È possibile però che emerga una borghesia globalista, mercatista e utilitarista che inietti nella società civile, se non principi, almeno costumi sociali ed economici più vicini all’Occidente.

Scenario in Europa: l’arrivo di masse di profughi, in fuga da quei Paesi prima della loro stabilizzazione, minaccia di incrementarne il tasso di «islamizzazione». L’asimmetria, e il paradosso, dei due scenari è che, mentre alcuni Paesi islamici farebbero un passo avanti sulla strada della secolarizzazione e della modernizzazione, l’Europa ne farebbe uno indietro lungo quella di una sempre più difficile coesistenza fra due «civilizzazioni» incompatibili sul piano sociale e politico, oltre che su quello religioso. Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Lascia un commento

Prevede terremoto in Nord America

L’illustre geologo Jim Berkland avverte di un alto rischio per un terremoto di grande potenziale nel Nord America tra il 19 e il 26 marzo 2011.

Il geologo dell’USGS Jim Berkland, ormai pensionato, che è la persona che ha predetto con quattro giorni di anticipo il terremoto di magnitudo 6,9 nel 1989 a San Francisco, ha detto che il Nord America sembra essere a rischio imminente di un forte terremoto. Berkland dice che i mesi di ottobre, marzo e aprile sono i mesi storicamente quando i terremoti più potenti hanno abbattuto San Francisco. Collegato al fenomeno, è anche la super luna del 19 di marzo e, il giorno dopo, le maree equinoziali. Una “finestra sismica”, secondo Berkland, si sta sviluppando tra il 19 e 26 marzo. Berkland implica anche che le recenti morte di massa di pesci Redondo Beach e Acapulco non sono il risultato del terremoto in Giappone o le sue conseguenze , ma piuttosto segni (variazioni del campo magnetico) di un terremoto che potrebbe abbattersi  sulla costa occidentale del Nord America.

Lascia un commento

L’asse della terra è stato spostato per effetto del terremoto in Giappone

L’istituto nazionale di geofisica ha misurato che il terremoto giapponese ha causato una deviazione dell”asse terrestre di circa 10 centimetri. Ciò ha provocato un accorciamento della durata del giorno. Confrontando il terremoto giapponesi con i precedenti si stima che tale conseguenza è appena percettibile.

Il Giappone è cambiato per sempre. La scossa più violentà è durata quasi due minuti ed ha avuto una potenza pari a 8.9 gradi della scala Richter. Ciò indica che il terremoto è stato catalogato come evento destinato a sconvolgere per sempre il territorio nel raggio di centinaia di chilometri.

L’ASSE TERRESTRE – Le conseguenze si sono propagate anche a livello globale: l’inclinazione dell’asse terrestre si è modificata di circa 10 centimetri. Questa è una linea immaginaria attorno a cui la Terra ruota e incontra la superficie della Terra in due punti, polo Nord e polo Sud. La rotazione implica l’alternarsi del giorno e della notte. L’asse è inclinata rispetto alla perpendicolare al piano dell’orbita ( il piano eclittico) formando un angolo, chiamato obliquità ( o axial tilt o obliquity in inglese), pari a 23°27′ (figura 2/2 nella fotogallery). E’ quest’ ultima la grandezza modificata dalla scossa sismica. Leggi il seguito di questo post »

Lascia un commento

Cometa Elenin o Nibiriu ?

Da quando la NASA ha confermato l’esistenza di una cometa chiamata Elenin, e il suo allineamento con la terra e il sole per il 15 di marzo, non hanno cessato le ipotesi e congetture sopra questo fenomeno.

La cometa Elenin fu scoperta vicino a Giove il 10 dicembre del 2010 dall’astronomo russo Leonid Elenin, dell’Istituto di Matematica Applicata “Keldish”, mentre controllava immagini per International Scientific Optical Network, una serie di telescopi robotici che controllano il cielo. Leggi il seguito di questo post »

Lascia un commento

Giuliani sulla profezia di Bendandi: possibile sisma nel Lazio

Il ricercatore aquilano studioso dei terremoti Giampaolo Giuliani nel suo nuovo libro ”La forza della memoria”, oltre a durissimi attacchi alla Commissione grandi Rischi, ad Enzo Boschi, alla Protezione Civile, dedica ampio spazio a Raffaele Bendandi, lo studioso di terremoti, morto nel 1979 e che avrebbe previsto numerosi terremoti, con tanto di previo deposito presso un notaio della previsione messa nero su bianco. O con la prova di comunicazioni ufficiali spesso inascoltate.

Una teoria previsionale la sua fondata sull’attrazione gravitazionale in particolare l’allienamento dei pianeti che causerebbe la deformazione della crosta terrestre e dunque lo strofinamento delle faglie. Leggi il seguito di questo post »

Lascia un commento

Parravicini continua a sorprendere

Secondo una logica delle cose, a ogni catastrofe è legata una profezia di qualche personaggio del passato. Nel caso del terremoto in Giappone pare che Benjamin Solari Parravicini sia riuscito , con la sua profezia datata 1939, a prevedere tale catastrofe.

Secondo un disegno del veggente, si prevede la catastrofe con l’esplosione della bomba F. E chiaro che F sta per molte cose come Fusione Nucleare, Fukushima o Fujita (scala per le catastrofi in Giappone).

Altre coincidenze sopra la catastrofe sono la data cioè il giorno 11 marzo 2011 (II-III-II) e il numero di generatori nucleari nella zona che sono undici, una delle zone al mondo con la più alta densità di centrali nucleari.

Insomma già si comincia a parlare di complotto, e in qualche web si stanno apparendo accusazioni nei confronti dell’HAARP.

La notizia e stata tradotta dallo spagnolo all’italiano è la trascrizione di un video prodotto da Bibiana Bryson e pubblicato in YouTube.

Il link del video in spagnolo : http://www.youtube.com/watch?v=k7hVYddO3us&feature=player_embedded

Lascia un commento

Oltre i 10.000 morti e adesso allarme radiottività

Si aggrava drammaticamente il bilancio delle vittime del terremoto e dello tsunami. E cresce il rischio di un’esplosione nel reattore di Fukushima 3. Il premier nipponico Naoto Kan ha chiesto al numero uno di Toshiba, il costruttore della centrale atomica Fukushima n.1, di prendere “azioni risolute” per evitare possibili fusioni nel sito. Mancano acqua, cibo e carburante. Un’altra notte al freddo per i sopravvissuti

Lascia un commento